Mercatino Verde del Mondo

Il Mercatino Verde del Mondo ha inaugurato una sua prima apertura nel 2014, nell’ambito del festival Human Rights Nights come spazio mercatino/esposizione eco-design, cucine gourmet del mondo, ambiente, produzioni organiche bio e km0 - ispirato alla realtà plurale della città di Bologna e al crescente desiderio di sostenibilità e rispetto della natura. Dopo le cinque edizioni passate in vari giardini e piazze di Bologna - Parco Giardini Margherita (201, 2015 e 2016) Giardino Klemlen (2014, 2015), Piazza Verdi (2014, 2016) e il Giardino Parker Lennon nel Quartiere San Donato, adiacenze via del Lavoro (2017 e 2018), il Mercatino Verde del Mondo quest'anno organizza un nuovo progetto - FUCSIA - al Giardino Lavinia Fontana, nel Complesso di Santa Cristina nel centro di Bologna, insieme a Associazione Orlando e al Centro delle Donne. Il Mercatino Verde del Mondo è uno spazio creativo e culinario plurale allestito in piazze e giardino - tra gli alberi ai Giardini Margherita o di fronte all'ex Gasiera Hera o nel centro della città in Piazza Verdi o adesso al complesso di Santa Cristina - con estratti gastronomici delle cucine del mondo – negli anni abbiamo presentato le cucine da Filippine, Senegal, Messico, India, Pakistan, Eritrea, Perù e varie parti d’Italia – calici di vino, boccali di birra artigianale, spritz o un cocktail tropicale - con un ricco programma di musica e performances. Nell’ambito del Mercatino Verde del Mondo, giardini e piazze si trasformano quindi in luoghi d’incontro, degustazione, esperienza, una socialità che riflette le tante anime di una città giovane e g-locale: un caleidoscopio di gusti e culture, arte, musica e design. Potrai gustare delizie delle cucine del mondo, conoscere design e moda originali ed eco, trovare soluzioni innovative per la mobilità verde, fare la spesa bio e a kmO, assistere ad una performance di strada, incontrare e conoscere, e finire la giornata con un drink e un po’ di musica al fresco del verde dei giardini. Nelle diverse parti del mercato sono offerti spazi alle seguenti attività: • cucine gourmet del mondo e delle tradizioni locali – street food, finger food • moda, design, cultura, concerti, Djset, danze e cinema in linea con l’internazionalità del mercatino e l’orientamento verso l’ambiente Nei nostri spazi dedicati alle creatività plurali organizziamo un programma culturale e artistico con la partecipazione di artisti da tutto il mondo, presenti a Bologna - musica, ogni sera con concerti con i migliori gruppi musicali di Bologna insieme a musicisti ‘Bolognesi’ anche dall’Africa all’Asia all’America Latina – da swing manouche a afrobeat, griot punk, balkan jazz, hip hop, reggae, jazz, funk; danze tradizionali e contemporanee, dalla danza classica stile Baratha Natyan dal Sud dell’India, alla danza araba del ventre, alla Taranta e lo swing anni Quaranta; Open Mic con le migliori Crew Hip Hop di Bologna e Dj set Reggae Chill Out e Lounge… sport – da tornei di calcio a performances di Capoeira, arti marziali e Yoga - giocoleria con le Fucine Vulcaniche, massaggi Shiatzu, workshop per bambini � Il Mercatino Verde del Mondo è ispirato dalla pluralità della società di Bologna e vuole valorizzare la positività delle mille culture e talenti che qui si incontrano. Crea così un nuovo punto d’incontro nei parchi della città e nel quartiere universitario, offrendo uno spazio originale dove incontrarsi, chiacchierare e rilassarsi in modo originale. Dal punto di vista culturale e artistico, il Mercatino Verde del Mondo vuole promuovere la visione di un mondo sostenibile, plurale e in armonia con l’ambiente. Negli anni hanno partecipato al Mercatino Verde del Mondo • Le Baobab Cuisine - Senegalese Street Food • Il Borlengaio Matto dalle valli di Zocca • White Dog Brewery birra artigianale UK & USA • Bar Favela di Casa Clandestina de Capoeira Mutaçoe – cocktail di frutta e cucina • Cielito Lindo di Hispania Latina – paella, burrito e tacos • I Briganti - Caffè Commercianti • Liwanag - Associazione Donne Filippine – cucina tradizionale dalle Filippine • Pikala – cucina contemporanea dal Marocco • Tay Ethnic Food – cucina tradizionale da Eritrea e Corno d’Africa • Rosticciamo – arancini, cannoli e cassate dalla Sicilia • Universo - con crepe bretone e sidro Sempre presente HRNs Flower Bar con aperitivi, spritz, cocktail tropicali estivi, calici di vino, weiss e fiori � Ognuna delle realtà presenti partecipa al Mercatino del Mondo per fare cose belle insieme nella visione di una città plurale e ricca di sapori, saperi e piaceri, ma anche per promuovere la propria realtà di promozione sociale e culturale. Il Mercatino diventa quindi opportunità per raccogliere sostegno per i propri progetti nel mondo o per farsi conoscere e quindi diffondere la propria cultura. Per esempio Liwanag, attraverso la propria cucina contribuirà alla costruzione di una scuola in un villaggio delle Filippine colpito dall’innondazione lo scorso autunno, Le Baobab Cuisine investirà i fondi raccolti durante l’estate per realizzare il festival AfricanBamba a Thiaroye, nella periferia di Dakar, dedicato ai diritti umani e alla non violenza; Universo promuove la cultura dell’accoglienza e dell’assistenza, da Bologna a Weh, villaggio del Camerun dove Universo sta realizzando una struttura sanitaria; mentre Human Rights Nights coglie l’occasione per promuovere il festival e una cultura che rispetta I diritti umani e valorizza la diversità in rispetto con l’ambiente.

Info

Festival , Organizzazione comunitaria
Giardino Lavinia Fontana
40125 - Bologna
greenmarketbologna@gmail.com
Mercatino Verde del Mondo
Caricamento mappa..

Prossimi eventi

Nessun evento in programma