Frida nel Parco

Da Frida, al Parco della Montagnola Nasce un nuovo luogo di incontro e di socialità dentro al Parco della Montagnola: il suo nome è Frida. Frida è un auspicio, è un esperimento, è un luogo dell’anima e del cuore; è uno spazio che ha saputo resistere alle difficoltà, che ha lottato, che ha subito e ha unito, che ha accolto e ha fatto nascere nuove amicizie, nuovi legami, al di là del genere, dell’età e della nazionalità. Frida è un progetto che sta prendendo forma, che vuole essere un’alternativa e un’opportunità. Frida ha deciso di ri-nascere, grazie all’incontro degli “abitanti” del parco, gli amici del chiosco di Max, il quale ha scelto di affidare questo luogo di socialità a chi lo ha aiutato a renderlo vivo, alla comunità che lo ha animato e che ha lottato insieme a lui. Frida è anche i nuovi amici: quelli che si sono avvicinati alla Montagnola, in tutte le stagioni, perché la vita in un parco zampilla anche fuori dalle luci dell’estate, insieme alle piante e agli alberi secolari. Si ri-parte. A volte è necessario mettere un punto e andare a capo, in tutte le vite e in tutte le storie. Non si rinnega niente e non si chiudono porte; si aprono possibilità e nuovi orizzonti. Il 2019 che sta per chiudersi ha segnato la rinascita del parco, nel quale il Comune di Bologna sta investendo: era necessario mettere dei paletti e lo abbiamo sempre sostenuto quando, come comunità, abbiamo chiesto attenzione alla città. Volevamo che la Montagnola tornasse ad essere un posto accogliente per tutti e tutte, perché – anche se le narrazioni attuali spesso temono l’accostamento – siamo sempre stati convinti che chiedere sicurezza e vivibilità potesse e dovesse coincidere con accoglienza: accogliere, infatti, significa restituire dignità e non gabbie a cielo aperto. Cosa sarà Frida? Frida sarà davvero matura per la prossima primavera. Ma in questi mesi autunnali ci saremo, di certo e più di prima: costruiremo occasioni di socialità. Nascere e crescere, acquisire un’identità sono azioni che richiedono gestazione; a questo serviranno i mesi meno tiepidi dell’anno. A “farci belli” per poi splendere all’inizio della primavera. Ma non vogliamo perdere neanche un attimo di quella socialità e di quella bellezza che il chiosco della Montagnola ha sempre regalato ai suoi frequentatori. Le relazioni necessitano di spazi e Frida vorrà esserci tutto l’anno per i vecchi amici e, ancora di più, per dare linfa a nuove relazioni, per aprirsi anche a quella città che non ci crede, perché vorremmo convincere tutti che la Montagnola è un luogo da amare.

Info

Organizzatore di Eventi , Bar
Via Irnerio 2/4
40126 - Bologna
+39 051 021 8143
Frida nel Parco
Caricamento mappa..

Prossimi eventi

Oggi ore 21.00

Basement Boppers e dj Buddy per "All you can beat"

Frida Sugarhill | Underground music peepshow presenta “All you can beat”. In concerto Basement Boppers e dj Buddy. Ore 21. The Basement Boppers è il trio nato in piena pandemia per rispondere al bisogno di groove e rumore di tre musicisti della scena rock'n'roll italiana: Flamin'Gene, chitarra e voce, già attivo nei The Rock'n'Roll Kamikazes (ed ex-Horrible Porno Stuntmen), Zimmy Martini, contrabbassista di Lucky Strikes e The Jhonny Clash Project, e Fabrais “Bum Bum” La Motta, storico batterista dei Good Fellas e Benny and the Cats.
leggi tutto
Domani ore 20.30

Mercurio, funk e hip hop con Katzuma, Fonzie e Mad Kid

Frida Black & Blue | Musica nera e dintorni presenta: Un’immersione nel funk e hip hop con Mercurio e il progetto di Katzuma, Mad kid, Fonzie. Dalle 20. 30.
Domani ore 17.00

Palomar presenta "La crisi colpisce anche di sabato". Interviene Silvia Cuttin

Frida Books | Libri en plein air. Incontri con l’autore presenta: Christophe Palomar e “La crisi colpisce anche di sabato” (Ponte alle Grazie). Interviene Silvia Cuttin.
leggi tutto
Sabato dalle 17.30 alle 19.30

Disabilità e diritti. Progetti di vita autonomi e indipendenti: dalle promesse ai fatti!

Bologna città meno diseguale d’Europa può esserlo solo se ogni tipo di diversità è accettata, accolta e in grado di avere accesso a pari opportunità.
leggi tutto
Sabato ore 21.00

Rogerio Tavares Quintet, live da #Frida

Frida World | Musiche dell’altro mondo presenta: Rogerio Tavares Quintet . Suonano: Roberto Rossi - Batteria, percussioni e voce; Maurizio Piancastelli - Tromba, flicorno e percussioni; Andrea Taravelli – Basso; Maurizio Degasperi – Piano; Rogerio Tavares - voce, chitarra e composizioni.
leggi tutto
Sabato ore 16.30

Cannadoro presenta "Quanto mi servivi". Interviene Micol Lavinia Lundari

Frida Books | Libri en plein air. Incontri con l’autore presenta: Francesco Cannadoro con “Quanto mi servivi”. Interviene Micol Lavinia Lundari. Ore 16.30.
leggi tutto
Domenica ore 21.00

VianDanza. Danza e Musica dell'Africa dell'Ovest. Con Elisabetta Colombari. Musica dal vivo

Frida word | Musica e danza dell’altro mondo presenta VianDanza. Danza e Musica dell'Africa dell'Ovest. Danza e coreografia a cura di Elisabetta Colombari.
leggi tutto
Lunedì ore 18.30

Un respiro alla volta: storie di Mindfulness. Incontro con Roberto Ferrari. Interviene Vito Mancuso

Frida Books | Libri en plein air. Incontri con l’autore presenta: “Un respiro alla volta. Storie di Mindfulness in Oncologia e tra gli animali” di Roberto Ferrari. Interviene lo scrittore Vito Mancuso.
leggi tutto
Lunedì dalle 17.30 alle 19.30

A centro tavola. Tornano i pomeriggi di gioco in Montagnola

Frida extra e #FreeMontagnola presentano “A centro tavola” | Giochi da tavolo per grandi e piccoli. Dalle 17.30 alle 19. 30 Liliana Silva, docente di Pedagogia Sperimentale dell'Università di Messina, sarà disponibile per eventuali suggerimenti sull'uso educativo dei giochi da tavola che saranno disponibili per giocare in gruppo.
leggi tutto
Sabato 2 Ottobre dalle 20.00 alle 01.00

Cabaret du Ciel - live

Ledx / Altrimenti Rec e Quindi Rec presentano Cabaret du Ciel ore 20.00 Rufus djset ore 22.00 Cabaret du Ciel - live ---------------- Cabaret du Ciel
leggi tutto

OggiBO

E' disponibile una nuova App per dispositivi mobili. Vuoi Provarla ora?